giovedì 12 marzo 2015

Trucco correttivo veloce, per occhi gonfi

Oggi, come promesso, parleremo di makeup.
In realtà la mia idea iniziale era di parlare di qualche palette o prodotto in particolare ma poi, guardandomi allo specchio appena sveglia, ho avuto l'illuminazione! (Oltre che un mezzo coccolone per lo spavento :D)
Vi voglio quindi parlare di come mascherare alcuni difettucci estetici che si possono presentare sia con l'età che avanza ma anche semplicemente per aver dormito poco, mangiato male o tutta una serie di molteplici fattori tra cui la genetica.
In questo caso particolare parliamo della ritenzione idrica della palpebra superiore dell'occhio;
quindi non le classiche "borse" ma proprio il gonfiore della palpebra superiore sia sulla piega, che tende a fare lo sguardo un po' ammaccato, sia la parte interna (verso il naso).
Prima del makeup si può arginare un pochino il problema appoggiando sulla parte gonfia un cucchiaino che avremo messo in frigo almeno qualche ora prima. Questo aiuterà a sgonfiare un minimo e a dare una botta di vita allo sguardo stanco.
Una volta sgonfiata la parte, per quanto possibile, possiamo affidarci al makeup correttivo.
Il makeup correttivo è, come dice la parola stessa, un makeup studiato appositamente per correggere il più possibile alcuni difetti. Si tratta di bilanciare bene volumi, ombre e luci in modo da creare l'illusione ottica che quel difetto non ci sia. (o quasi)
Questo in parole povere, veniamo alla pratica.


(l'occhio sinistro è già parzialmente "corretto" potete notare la differenza della piega e della parte interna verso il naso. Nell'occhio sinistro i difetti sono decisamente minimizzati)




Come potete vedere oggi mi sono svegliata con gli occhi abbastanza gonfi verso l'interno e un pochino ammaccati, sempre conseguenza della ritenzione idrica. Questo gonfiore conferisce allo sguardo un aria stanca, triste e tende ad invecchiare la persona.
Fortunatamente è una cosa che mi capita occasionalmente ed è ad un livello abbastanza contenuto ma ciò non toglie che lo sguardo ne risenta parecchio, sopratutto in freschezza e vitalità.




Come potete notare è bastato pochissimo makeup naturale per dare un aria più fresca, sveglia e liftata al mio sguardo.

Semplicemente, come ho detto prima, si tratta di sfruttare bene le ombre per nascondere i difetti e di usare la luce per esaltare le parti da mettere in primo piano.

E' bastato applicare, partendo dall'angolo intero dell'occhio fino a tutta la piega, un ombretto marrone caldo mischiato con un pizzico di marrone freddo. Questo mi è servito per mascherare i gonfiori creando una sorta di ombra molto naturale.
Stessa cosa l'ho fatta nella palpebra inferiore, rimanendo abbastanza attaccata all'attaccatura delle ciglia. Questo, invece, mi è servito per ingrandire e dare così un effetto di occhio meno ammaccato.

Poi sono passata ai punti luce, cioè i punti dove mi interessa che cada lo sguardo di chi guarda, spostando così l'attenzione dai difetti.
Ho illuminato la palpebra mobile con un ombretto opaco color rosa pesca e ho aggiunto un pizzico di rosa, leggerissimamente shimmer, al centro. Stessa cosa l'ho fatta sotto l'arcata sopraccigliare.
Ho quindi aggiunto una sottile linea di eyeliner marrone, molto naturale, per alzare, allugare ed intensificare leggermente l'occhio.


Ho poi aggiunto del mascara, sia sopra che sotto. Non ho messo le ciglia finte perché ho voluto tenere un makeup molto naturale.


Ultimi ritocchi: un po' di blush estremamente naturale, un rossetto nude ma luminoso ed ecco il makeup completo!
Siamo partiti da uno sguardo stanco, spento e gonfio per arrivare in poche mosse ad uno sguardo fresco e pimpante.
Davvero più facile a farsi che a dirsi, provare per credere :)









2 commenti:

Sono bene accetti tutti i commenti e/o critiche ma solo se scritti in maniera educata.